Le banche dati

Versione StampabileInvia come messaggio ad un amico

MiRA utilizza diversi strati informativi, alcuni di cartografia di base, alcuni di strumenti urbanistici ed alcuni di marketing territoriale.

Cartografia di base

La cartografia di base consente di visualizzare la morfologia tecnica del territorio su base aerofotogrammetrica e con sovrapposizione delle basi catastali. Gli strati comprendono:

  • Inquadramento generale
  • Confini amministrativi
  • Viabilità, idrografia, aree portuali
  • Terreni catastali
  • Corredo territoriale (sentieri, ferrovie, ponti, ecc…)

Strumenti Urbanistici

In alternativa alla visualizzazione della cartografia di base è possibili utilizzare le cartografie di RUE e POC vigenti. Per passare da un supporto cartografico all'altro utilizzare le linguette nella parte alta del visore cartografico

Marketing Territoriale

Questi archivi sono sempre presenti in mappa, indipendentemente dalla cartografia di fondo utilizzata (basi o strumenti urbanistici). Comprendono:

  • Aree produttive: lotti urbanizzati (poligoni) e non disponibili sull'intero territorio comunale
  • Imprese: elementi puntuali in corrispondenza delle imprese dislocate sul territorio comunale.

In particolare, la rappresentazione delle imprese utilizza la tecnologia dei "cluster", ovvero "raggruppamenti", per esprimere la posizione di una singola impresa o di un insieme di imprese a scale di visualizzazioni differenti.

  • Le singole imprese sono rappresentate da un cerchietto rosso

 

  • Più imprese collocate sullo stesso numero civico sono rappresentate da un cerchietto rosso col numero di imprese all'interno

 

 

  • Un numero di imprese superiori a 10 nella stessa "area" geografica è rappresentato da aree circolari di colore rosso sfumato e col numero di imprese all'intero